Spagna

Finalmente Valencia!

Ho molte cose da raccontare. Questo è il quarto giorno in Spagna, il terzo a Valencia. Ho passato una decina di giorni intensi e ancora oggi non posso permettermi di fermarmi. Devo lavorare, ma anche cercare casa. Però sono immensamente felice. Ho già diversi post in mente. Voglio parlare della mia avventura su Grandi Navi Veloci, sull’esperienza di spostarsi con un cane, su come il senso della distanza può essere immensamente alto o praticamente nullo. Parlerò di molte cose ma oggi, solo un articolo per informarvi che sono finalmente arrivata a quella che per adesso era la destinazione.

Un viaggio molto lungo, 20 ore di nave per attraversare il Mar Mediterraneo, 8 ore di macchina per spostarsi da Barcellona a Valencia (il traffico nella capitale catalana è qualcosa di snervante!). Tanti pensieri che affollavano la mente, qualche preoccupazione ma nessun rimpianto. Siamo assolutamente felici della nostra scelta e per la prima volta dopo tanto tempo mi sento nuovamente padrona del mio tempo e della vita.

E’ presto per parlare ma, la città mi piace. Le persone mi piacciono. Pur parlando una lingua diversa, sono sempre disposti ad aiutare. Sono persone aperte che non ti guardano dall’alto in basso (la maggior parte almeno) e fanno di tutto per darti le giuste indicazioni, i consigli migliori.

In questo preciso momento vi scrivo da uno studio/mini-appartamento di Valencia, formato da una stanza che funziona da camera da letto, cucina e sala per mangiare. Un bagno tutto nostro, un piccolo armadio a muro bello spazioso e una finestra. 10 giorni senza dover spostare le valigie ma, noi siamo in perenne movimento e alla ricerca di una casa dove stabilirci! Nello stretto ma assolutamente felici! 🙂

[questo post è stato scritto il 23 di novembre!]

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Giulia
    febbraio 16, 2017 at 8:31 am

    In bocca al lupo per la ricerca! Spero che Valencia sia più accessibile di Barcellona in questo senso 🙂
    Un abbraccio!

    • Reply
      Claudia Lemmi
      febbraio 16, 2017 at 8:32 am

      Ciao Giulia, grazie! A breve racconterò delle varie avventure di questo periodo, adesso devo metabolizzare e vivere le nuove esperienze 🙂

  • Reply
    Paolo Passalacqua
    febbraio 16, 2017 at 8:32 am

    Ciao Claudia. Molto carino questo blog.
    Io e la mia ragazza stiamo organizzando una trasferta a Valencia a fine Aprile. Ci siamo informati per il NIE e abbiamo preso un appuntamento on line per fine Febbraio. Leggendo la documentazione necessaria ho visto che si parla di un documento di Empadronamiento con i dati della residenza. Visto che noi ancora non abbiamo scelto la casa in cui vivere a Valencia come ci si comporta in quel caso? Da quanto letto on line la nostra idea era di scendere qualche mese prima del trasloco, fare il NIE e magari vedere qualche casa. Avere il NIE mi sembra fondamentale per stipulare contratti di affitto, aprire un conto e altre cose o sbaglio? Tu come ti sei mossa in questo caso? Hai scelto prima casa e una volta in loco hai fatto il nie da li? Grazie mille per le info.

    • Reply
      Claudia Lemmi
      febbraio 16, 2017 at 8:33 am

      Ciao Paolo,
      Prima di tutto buon trasferimento! Allora io ancora non parlo per esperienza ma, per quella di conoscenti. Prima contratto d’affitto. Poi ti danno il nie provvisorio. Appena hai lavoro o apri azienda prendi l’empadronamiento e dopo allora ti danno il definitivo. O forse questi ultimi due punti è il contrario. Lo scoprirò a breve e ci credo sopra un articolo!

      • Reply
        Paolo Passalacqua
        febbraio 16, 2017 at 8:33 am

        Grazie! Penso scenderemo nei prossimi mesi per una settimanella per l’appuntamento Nie; nei giorni (di solito 5) che ci attendono per riceverlo, gireremo case e quartieri per farci un’idea ancora più chiara di quali zone evitare e su quali puntare. Magari prendiamo info su contratti per internet e su apertura conto in banca.

        • Reply
          Claudia Lemmi
          febbraio 16, 2017 at 8:34 am

          Certo! Io non appena scopro in prima persona come funzionano le cose, v’informo. Ognuno infatti mi sta dando un’informazione diversa… adesso è venuto fuori che ci vuol prima l’empadronamiento. Il problema è che tutti parlano per esperienza ma negli anni le cose cambiano, e molto!

          Detto questo Paolo, ti auguro allora una buona ricerca nella settimana che scendi, fammi sapere come procedono le cose io ti tengo aggiornato qui sul blog! Un saluto

    Leave a Reply