Home » Sicuro di aver scelto una nicchia?

scegliere una nicchia

Sicuro di aver scelto una nicchia?

Sei proprio sicuro di aver scelto una nicchia? Wikipedia recita: “In economia la nicchia è una parte di mercato che la concorrenza non ha ancora raggiunto, o che essa ha parzialmente occupato, ma in maniera tale da non venire incontro soddisfacentemente alla domanda.”.

Analizza il tuo progetto online e sii sincero. Hai effettuato una ricerca di mercato per capire quanto saturo è il settore? Creare un blog che parla di alimentazione a 360°, estetica, benessere o viaggi non significa che ti sei scelto una nicchia nella quale lavorare. Se invece hai realizzato un blog sui centrifugati estivi, sulla cura dei pedi, sul massaggio hawaiano o la tua esperienza di vita in Thailandia si, ci sei riuscito!

Fino a una decina d’anni fa era davvero possibile realizzare blog che parlavano un po’ di tutto o affrontavano un certo argomento in modo ampio. Oggi questi settori sono saturi. Pensa a quello dei videogame o del travel blog. Gli emergenti possono davvero farcela contro chi da anni lotta per posizionarsi su Google, contro chi ha capitali da investire?

Per me oggi, aprire un blog del genere è una grande perdita di tempo. Non è impossibile se c’è un budget abbastanza buono da investire, ma la maggior parte dei blogger emergenti cercano di sfondare investendo solo il proprio tempo. In questo caso la parola chiave è nicchia, quella vera.

Guadagnare in modo indiretto con un blog aziendale

Si dice che il web sia saturo. Le possibilità, se sai dove guardare, non mancano. Se devi creare un blog aziendale è chiaro non hai scelta, devi parlare del tuo lavoro. Puoi ugualmente specializzarti in determinati tipi di contenuti, questo è vero. Guardati intorno però, potresti accorgerti che la maggior parte delle aziende concorrenti presenti online, non hanno un blog e se lo hanno, lo usano solo per lanciare offerte. Tu puoi fare la differenza. Punti sull’inbound marketing e allo stesso tempo, offri contenuti utili al lettore.

Guadagnare in modo diretto con un blog di nicchia

Vuoi aprire un blog per guadagnare attraverso le pubblicità (davvero?), le affiliazioni o vendendo post sponsorizzati. Si, è difficile. La maggior parte delle persone riescono ad arrotondare giusto lo stipendio ma, c’è anche chi online, ha creato i propri piccoli imperi e riesce a vivere grazie agli introiti del blog.

Non metterti in testa che sto spacciando tutto questo per guadagno facile. Curo vari progetti personali oltre a WriterLab e so per esperienza che non è una passeggiata. I guadagni arrivano in automatico si, ma se smetti di pubblicare, non risolvi i piccoli problemi del sito e non segui un piano editoriale, credi davvero che il denaro entra nelle tue tasche? Probabilmente devi passarci  dalle 5 alle 8 ore al giorno se non devi andare a lavoro e vuoi concentrarci tutte le tue energie. Altrimenti in media, devi starci almeno 2 ore. Più tempo passi sul tuo blog più guadagni e se non hai la possibilità di curarlo personalmente, delega tutto ciò che puoi delegare.

Magari hai già diversi blog dai quali guadagni e vuoi avviare nuovi progetti. In ogni caso, se davvero vuoi guadagnare in questo modo, hai bisogno di una nicchia. Devi sceglierla in base a:

  • Grado di saturazione. Se è satura, non è più una nicchia.
  • La tua conoscenza dell’argomento. Se proprio non sai niente, considera l’idea di far scrivere i post a qualcun altro.
  • L’interesse reale del pubblico. Una nicchia non attira la massa, ma un piccolo gruppo di persone. L’importante è che ci sono e che cercano le informazioni online.
  • Come intendi guadagnare. Alcuni settori funzionano meglio con le pubblicità, altri con le affiliazioni, altri ancora con la vendita di un info-prodotto.

Il blog che segui da mesi non ne vuol sapere di decollare, non ottieni abbastanza visite/interazioni/acquisti? Probabilmente hai impostato male il business plan e il piano editoriale. Non hai fatto un’analisi di mercato corretta e ti sei limitato a creare un blog seguendo o il tuo unico interesse personale oppure la massa (finendo perciò in un settore altamente concorrenziale). Revisiona il tuo progetto, analizzalo, sii sincero e se hai bisogno, contattami!