Home » Di cosa parlo nel mio food blog?

Di cosa parlo nel mio food blog?

Vuoi aprire un food blog. Hai già realizzato un calendario editoriale? Una bozza di questo strumento devi iniziare a prepararla ancor prima di acquistare il dominio perché, se non hai ben chiaro di cosa parlare nel blog, è difficile impostare obbiettivi e dar voce in modo adeguato al tuo brand.

Gli argomenti che puoi affrontare nel settore alimentare sono praticamente infiniti. Dalle ricette culinarie alle diete, dalle proprietà degli alimenti fino ad arrivare alle news del settore.

Un lavoro del genere però chiede una discreta quantità di articoli mensili e una buona somma di denaro da investire. Il settore food non è da considerare una nicchia. Non più almeno. La concorrenza è tanta, spesso spietata. Se cerchi di importi in un settore simile o sei ricco e pieno di eccellenti collaboratori, oppure con altissime probabilità sei destinato a fallire.

Successe anche a me. Feci un tentativo, registrai un dominio e avviai il progetto dedicato all’alimentazione. Avevo poca esperienza, realizzai molte categorie. Volevo portare avanti un progetto  360°. Risultato? Dopo tante ore di lavoro, nel giro di pochi mesi mollai il progetto perché capii che superare la concorrenza era difficile. Lo era prima, adesso lo è ancor di più. Nonostante ero riuscita a posizionarmi bene con diverse key, farmi notare nel settore richiedeva aiuti esterni e possibilmente del denaro da investire. Due cose che non avevo.

Quando avvio un progetto per me o un cliente, prima ancora di registrare il dominio imposto il focus. Analizzo la concorrenza, valuto quanto posso trattare l’argomento e imposto una prima bozza di piano editoriale. Studio il mio target di riferimento e dopo, registro il dominio.

Ricordati che alcune nicchie sono già belle sature, altre sono sulla buona strada mentre altre ancora, offrono un territorio parzialmente inesplorato. Io consiglio sempre di buttarsi su quest’ultima categoria ma, con una buona dose di duro lavoro e sacrifici, è possibile emergere anche la dove la concorrenza c’è e si fa sentire.

Alcune idee su cosa scrivere in un food blog

Se non devi realizzare un blog aziendale, cioè non sei un’azienda che vende già specifici prodotti, hai praticamente carta bianca. Le idee qui sotto sono potenzialmente valide per creare blog di nicchia. Per realizzarlo non ho fatto nessuno studio di settore. Voglio semplicemente stimolare la tua fantasia per aiutarti a trovare l’argomento che fa proprio a caso tuo. Se magari rispecchia anche il tuo stile di vita o le passioni che coltivi da tempo, tanto meglio! Vorrà dire che riuscirai a seguire il tuo food blog con passione e non ti mancheranno quasi mai le idee per i post!

Alimentazione Vegana  Frullati Alimenti detox Super food
Tisane e infusi Dieta vegetariana Mangiare di stagione Oli vegetali
Intolleranze alimentari Alimenti per celiaci Dieta mediterranea Piatti veloci
Torte di compleanno Alimentazione crudista Decorazioni con la frutta Antipasti glutin free

Sai perché è importante specializzarsi?

E su questo ho intenzione di realizzare un post a parte. Il motivo per cui è importante specializzarsi non è solo per cercare di avere meno concorrenza possibile e magari raggiungere il successo. È importante che tu trovi la tua strada tra tutti i food blogger del mondo, perché riproporre sempre gli stessi temi ai lettori è incredibilmente noioso.

Ok, c’è sempre qualcuno che ottiene le informazioni che cerca e che non ha mai letto prima d’ora, da un sito in particolare. Ma davvero desideri che il tuo post sia uguale a quello di altri 1000? Vuoi davvero entrare a far parte di una lunga lista di blog fotocopia?

Quando scegli una nicchia offri finalmente al lettore la possibilità di approfondire. Ti rivolgi a lui con una voce fresca e rilassata, pronto a condividere conoscenze e non indossi lo stesso vestito che hanno tutti gli altri.

Pensi di non poter realizzare un blog sugli oli vegetali?

Prendo come esempio gli oli vegetali. Credi davvero di non poterci creare un blog? Il fatto è che non devi limitarti a descrivere le proprietà di ogni olio vegetale presente in natura, nei vari articoli pilastro. Puoi creare post su come vengono prodotti e le tecniche di estrazione, altri sul paese dove quella specifica pianta nasce e chiaramente, hai davanti a te l’infinito mondo delle ricette! Consiglia ai tuoi lettori come utilizzarli, offri idee e spunti utili.

Ti alleggerisci anche dall’obbligo, secondo alcuni blogger sacrosanto, di dover pubblicare ogni giorno. Non è un tema troppo vasto e per tanto non hai bisogno di pubblicare molti post. Ne bastano 4 al mese. Scrivi un articolo una volta a settimana e hai di che scrivere per molto, moltissimo tempo!