copywriting

Visite VS contatti, cosa scelgo? (ma davvero si deve scegliere?)

Il blogger deve tenere in considerazione il numero di visite giornaliere e mensili. E’ un buon modo per capire se il suo piano editoriale funziona, se riesce ad avere soddisfacenti interazioni sui social network o come procede il posizionamento su Google.

Veder crescere le visite mensili poi, infonde una buona dose di autostima, specialmente quando il tempo di permanenza su ogni pagina è alto. Le views days sono importanti insomma, ma per alcuni progetti online non sono tutto.

Un blog che guadagna grazie alle pubblicità chiaramente deve puntare soprattutto sulla crescita di questi numeri e diventa a dir poco fondamentale anche quando si trova a dover vendere spazi per i post sponsorizzati.

Poi ci sono i contatti…

Per una piccola nicchia di blogger sono loro la cosa più preziosa. Se 100 visite al giorno portassero 100 contatti reali con futuri clienti, a chi interesserebbe veder salire il grafico di Analytics? Questi sono i blogger che non vogliono guadagnare attraverso post sponsorizzati, pubblicità o affiliazioni. Il loro unico scopo è quello di generare contatti, relazionarsi con il proprio pubblico. Perché?

Perché vendono una qualsiasi forma d’arte, che sia il web writing, la fotografia, le consulenze private, il web designer, il life coaching…. Questi blogger non intendono rivolgersi al grande pubblico, ma ad una nicchia e con lei stringere contatti interessanti. Collaborazioni remunerative ma soprattutto che portano a una crescita professionale e personale.

Lo scozzo visite VS contatti per me perde in partenza. Non può esistere un vincitore perché è come chiedere a una persona se è meglio la fotografia di una ricetta o la ricetta stessa.

Il paragone tra numero di visite e contatti instaurati non può essere fatto visto che spesso e volentieri si parla di due modi completamente diversi di essere online. Chi vuole aumentare visite è vero che intende anche avere follower, ma li vuole perché rappresentano numeri, non persone.

Anche chi tiene un blog aziendale vuole i propri follower ma punta sulla qualità piuttosto che sulla quantità. Questo secondo gruppo a sua volta desidera aumentare le visite, ma solo perché così ha più possibilità d’instaurare relazioni.

Non è interessato a gonfiare la pagina Facebook, semplicemente va in cerca di quelle persone con le quali stringere nuovi contatti e collaborazioni. Collaborazioni che non necessariamente fanno ingrassare il portafogli ma non per questo meno importanti.

Si sceglie in base al progetto!

Ma parlare di scelta è sbagliato, non bisogna davvero decidere noi. Quando realizziamo un business plan del nuovo progetto, indichiamo traguardi e obbiettivi. Tutto questo ci porta in modo assolutamente naturale alla strada da intraprendere.

Tra visite e contatti cosa conta di più per il tuo progetto online?

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply